Tirreno – Adriatico – 2-8 ottobre 2023

Tirreno – Adriatico

da Talamone  a Pesaro in e- bike – mare – natura – cultura.

Da lunedì 2 a domenica 8 ottobre 2023  Medio – Impegnativo  7 giorni / 6 notti Pedaleremo dal Mar Tirreno al Mare Adriatico, attraverso la meravigliosa Val d’Orcia su strade bianche per poi passare in Umbria e concludere il nostro itinerario nelle Marche, a Fano. Con la nostra bici elettrica, scopriremo magnifici borghi medievali come Montepulciano, Gubbio, Scheggia, Cagli e Acqualagna, lambiremo il lago Trasimeno e il corso del fiume nella Gola del Furlo: il tutto contornato da paesaggi collinari verdeggianti, ampi e una cucina dai sapori di una volta.

itinerario giornaliero:

1° giorno: – nostra zona |bus|/Talamone – Borgo Magliano (38 km circa – dislivello 620 mt) Ritrovo dei partecipanti nelle località di partenza per carico biciclette personali e viaggio in bus fino a Talamone; preparazione delle bici e partenza verso le colline Maremmane in direzione del monte Amiata, una delle strade più suggestive dell’Italia centrale. La prima parte è pianeggiante con vista del forte Spagnolo, si sale gradualmente verso il borgo medievale di Magliano, attraverso paesaggi sapientemente coltivati. Da Magliano si sale verso il borgo di Pereta; fino a raggiungere l’abitato di Scansano circondato dalle famose vigne del morellino. L’orizzonte regala una vista meravigliosa fino all’Argentario e all’isola del Giglio. Assegnazione camere, cena e pernottamento.

2° giorno: – Borgo Magliano – Scansano – Piancastagnaio (80 km circa – dislivello 1860 mt) Prima colazione in hotel, rilascio camere e partenza verso il Monte Amiata, questa è la giornata più impegnativa con la salita fino alle pendici del vulcano spento dell’Amiata tra Maremma e Val d’Orcia, coperto da un manto boschivo di faggi e castagni. Passeremo da Muci, Roccalbegna e Santa Fiora, qui da non perdere la chiesetta rinascimentale della Madonna delle Nevi, da dove sgorga la sorgente del fiume Fiora. Magnifico l’invaso dell’antica Peschiera Sforzesca con le sue acque cristalline. Assegnazione camere, cena e pernottamento.

3° giorno: – Piancastagnaio – Montepulciano/Chianciano ( 56 km circa – dislivello 960 mt) Prima colazione in hotel e rilascio camere. La giornata ci concederà dei panorami incredibili sul Tirreno e le isole dell’arcipelago toscano e dall’altra la Val d’Orcia. Passeremo da Bagnolo e da Abbadia San Salvatore con la sua meravigliosa Abbazia fondata dal Re Longobardo Ratchis nel 750; da questa terrazza naturale si potrà godere di una vista inebriante su Radicofani, i soffioni boraciferi dell’Amiata e la Val d’Orcia. Breve visita di Radicofani Il percorso prosegue sulla linea di cresta delle colline d’argilla che si susseguono in fila. L’esperienza è intensa con panorami mozzafiato a destra e a sinistra, salendo una parte della Val d’Orcia su strade bianche collinari. In profondità si potrà ammirare la Val di Chiana, la tappa termina nel borgo di Montepulciano. Assegnazione camere, cena e pernottamento.

4° giorno: – Chianciano/Montepulciano – Lago Trasimeno (55 km circa – dislivello 390 mt) Prima colazione in hotel e rilascio camere. Oggi avremo una giornata più leggera: entreremo in Umbria passando da Castiglione sul Lago per una pedalata rilassante sul lungolago. Tratto in salita verso Montecolognola che ci porterà fino a Magione e ci troveremo davanti all’isola Polvese luogo ideale per una pausa panoramica. La pedalata prosegue con tratti collinari con passeggiata nella deliziosa Corciano, attraverso l’Umbria più incantevole. Assegnazione camere, cena e pernottamento.

 5° giorno: – Lago Trasimeno – Gubbio (70 km circa – dislivello 1788 mt) Prima colazione in hotel e rilascio camere. Nella tappa odierna, si tornerà a salire con la possibilità di ammirare in parte dei panorami verso Perugia, e oltrepasseremo il fiume Tevere. Nella prima parte della giornata, troveremo una salita costante e successivamente la discesa verso Gubbio. La città medievale si erge fiera alle pendici del monte Ingino meravigliosamente conservata ricca di monumenti che testimoniano il suo ricco passato. Assegnazione camere, cena e pernottamento.

6° giorno: – Gubbio – Fano o Pesaro (85 km circa – dislivello 550 circa) Prima colazione in hotel e rilascio camere. Ultima pedalata che ci porterà verso gli antichi borghi di Scheggia, Cagli, Acqualagna. Trasferimento tra Umbria e Marche passaggio dalla Gola del Furlo, luogo storico e simbolico sulla Via Flaminia, seguendo il corso del fiume Candigliano, zona del tartufo e della buona cucina. Poi ultima discesa attraverso la ciclovia della vecchia Flaminia e arrivo a Torrette di Fano (o Pesaro) per un tuffo nel mare Marchigiano. Assegnazione camere, cena e pernottamento in hotel.

7° giorno: – Fano/Pesaro – rientro Prima colazione in hotel, rilascio camere e mattinata libera per attività individuali, oppure relax in spiaggia. Nel pomeriggio rientro alle località previste con arrivo previsto, in tarda serata.

Quota € 950,00/pers. in doppia (min. 25 persone) Quota garantita con prenotazione entro 30 giugno 2023 Acconto 280€ Assicurazione contro annullamento obbligatoria – da versare alla prenotazione 40€  Supplemento nr. inferiore partecipanti min 16 persone 180€/pers

 comprende:

sistemazione 6 notti in hotel 3 stelle, in camera doppia con servizi privati, in camera singola disponibilità limitata, solo su richiesta 180€  ; trattamento di mezza pensione dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo; incaricato/ tour leader dall’ufficio per l’intero viaggio; il viaggio in pullman GT con carrello per trasporto e-bike personali; trasporto bagagli nei

trasferimenti di località; visita guidata mezza giornata a Gubbio; assistenza in loco; assicurazione medico bagaglio 24/24 e materiale informativo.

La quota non comprende:

i pasti del mezzogiorno, le bevande, le visite e gli ingressi (considerare circa 15 euro/ pp), le tasse di soggiorno (ove previste), assicurazione annullamento da contagio Covid; gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato.

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi